Sondaggio

Login

Calendario eventi

<<  Maggio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
PO FESR BASILICATA: DC, L’AEREOPLANINO NON RIESCE A VOLARE PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa Dc Basilicata   
Domenica 12 Giugno 2011 08:27

“Sempre in attesa che l’aereoplanino di carta (simbolo del P.O. FESR Basilicata) riesca a volare un po’ più lontano dalla scrivania del Presidente della Giunta siamo semplicemente sconcertati dall’autoesaltazione di meriti che sembra non avere fine. E’ il caso dell’autorità di gestione Po Fesr Basilicata 2007/2013 Patrizia Minardi che ci fa sapere che il nuovo portale del Fesr Basilicata lanciato il 24 gennaio 2011 ha registrato un incremento dei visitatori pari al 62 per cento, e tra questi il 43,95 per cento è traffico diretto”. E’ quanto sottolinea, in una nota, la segreteria regionale della DC della Basilicata, facendo riferimento ai risultati della IV riunione del Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Fesr 2007-2013.
“Anche se più informazione è sempre positivo per la democrazia e la partecipazione riteniamo che ci sia davvero poco da esultare se sulla base degli scarni dati diffusi attraverso Basilicatanet in termini assoluti la spesa complessiva, aggiornata al 31 maggio 2011, è stata di 138,3 ml euro, pari al 18,4 per cento delle dotazione finanziaria. Siamo dunque – commenta la segreteria DC – di fronte al primato dei “migliori dei peggiori”. Noi continuiamo a sostenere che queste operazioni di pura propaganda non solo non portano ad alcun risultato ma contribuiscono ad allontanare i cittadini da istituzioni e politica, ad accrescere la sfiducia e rassegnazione specie tra i giovani condannati ad andare via. Forse è questo il riferimento alla “fierezza” di sentirsi europei e quindi di andare a cercare fortuna in altri Paesi Europei e la “fierezza” espressa da De Filippo per la sua struttura tecnico-amministrativa onnipresente a convegni e conferenze di qualsiasi genere. Ci aspettiamo che su una questione fondamentale per il futuro della nostra comunità regionale, come è appunto il PO FESR Basilicata, il Pdl, le opposizioni, i sindacati, le organizzazioni professionali, le amministrazioni comunali facciano sentire la propria voce e insieme alla protesta realizzino una proposta di rimodulazione degli impegni di spesa per dare priorità ad infrastrutture, occupazione ed imprese locali. Senza un adeguato pressing nei confronti del Presidente della Giunta che punti ad una seria, oggettiva e credibile analisi tra spesa e risultati – è scritto nella nota – difficilmente l’aereoplanino di carta farà qualche metro”.

 

Foto eventi

On. Colombo
Image Detail Image Download

Meteo