Sondaggio

Login

Calendario eventi

<<  Gennaio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
BONUS CARBURANTE: DC, GRAVE COLPO PER CREDIBILITA’ DELLO STATO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa Dc Basilicata   
Mercoledì 03 Agosto 2011 10:43

“Quando nelle settimane scorse abbiamo denunciato la macchinosità prevista per ottenere la carta bonus carburanti, il costo della stessa decisamente eccessivo ed antieconomico, oltre all’irrisorio vantaggio per i lucani, non ci saremmo mai aspettati che la questione avesse potuto toccare il livello tragi-comico della sospensiva di efficacia ad opera del Tar del Lazio”: è quanto sostiene il segretario regionale della DC-Libertas della Basilicata Giuseppe Potenza rivolgendo un invito a tutti i parlamentari lucani, alla Giunta e ai partiti regionali di tutti gli schieramenti politici perché intervengano sul Ministero per lo Sviluppo Economico, titolare del provvedimento, per “affermare un principio che è di legittimità ed equità a favore di una comunità che paga conseguenze altissime per la convivenza con l’attività petrolifere in cambio di benefici ancora troppo limitati. E’ evidente che l’iniziativa assunta dalla Regione Veneto, a guida leghista, pesa come un macigno sul prosieguo dei rapporti tra Regione Basilicata e Governo secondo l’iter individuato dal Memorandum d’Intesa e che è destinata ad incidere sulla prosecuzione della contrattazione. Le prime “rassicurazioni” dei deputati lucani del Pdl a risolvere quello che definiscono un “intralcio” o “congelamento” del provvedimento, sbagliando nell’esaltare il conflitto con altre Regioni  con le quali invece è necessario trovare convergenze di solidarietà Nord-Sud – a parere della DC – hanno bisogno di atti concreti altrimenti fanno parte della tradizionale pratica politica, proprio come qualche commento che viene da altre parti politiche e dal centrosinistra, riconducibile allo storico “faccimm ammuina”. I lucani più di polemiche per il gusto di far polemica nella sempre più difficile situazione socio-economica che vivono richiedono provvedimenti certi. E rimangiarsi la card carburanti da parte del Governo, cedendo ai ricatti della Lega – continua Potenza – sarebbe per i lucani un brutto colpo. A perdere sarebbe la credibilità dello Stato.  Per quanto ci riguarda la nostra posizione è che il 3% in più delle royalties riconosciute dal Governo alla Basilicata come ad altre Regioni – conclude il segretario DC – sia indirizzato per altre finalità e comunque non polverizzato con poche decine di euro a patentato ma in progetti in grado di produrre nuova occupazione specie giovanile. 

 

 

Foto eventi

On. Colombo
Image Detail Image Download

Meteo