Sondaggio

Login

Calendario eventi

<<  Giugno 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
DC: L’ “ORO ROSSO” LUCANO E’ SVENDUTO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio Stampa Dc Basilicata   
Martedì 04 Agosto 2009 16:47

DC: L’ “ORO ROSSO” LUCANO E’ SVENDUTO

“L’ “oro rosso” della Basilicata, il pomodoro, in grado sino agli anni ottanta di garantire redditi soddisfacenti agli agricoltori sino agli equivalenti di oggi 7-8mila euro ad ettaro (nella campagna pomodoro 2009 ridotti a non più di 3 mila euro ad ettaro) viene svenduto nel Lavellese a 5 centesimi al kg.

E’ una cosa intollerabile che purtroppo vede del tutto assenti le istituzioni che dovrebbero tutelare le nostre produzioni e i nostri produttori”. E’ quanto sostiene il segretario regionale della Dc della Basilicata Giuseppe Potenza raccogliendo le “legittime proteste dei produttori del Lavellese, l’area – dice – da sempre al primo posto per qualità e quantità di pomodoro specie destinato all’industria di trasformazione. Indubbiamente – aggiunge - gli effetti rovinosi prodotti dalle grandinate che si sono abbattute nel lavellese nelle settimane scorse hanno inferto un colpo gravissimo, ma adesso al danno si aggiunge la beffa, perché il cosiddetto interessamento della Regione attraverso l’assessore Viti si è limitato alla disponibilità della società Eugea che gestisce, non dimentichiamo, un impianto costruito con i soldi pubblici, il Conservificio di Gaudiano, ad accogliere le richieste avanzate dalle organizzazioni dei produttori insediati nella zona in relazione alla necessità di dilatare i tempi di lavorazione del pomodoro, ma i prezzi sono talmente bassi da invogliare molti produttori a non raccogliere il pomodoro per ottenere sicuramente di più dagli indennizzi derivanti dal fondo sulle calamità naturali. Per questa ragione l’intesa raggiunta e della quale lo stesso assessore Viti ha espresso valutazioni entusiastiche si è ridotta ad un ennesimo caso di  grave penalizzazione per i nostri agricoltori.  
In queste ore il Consiglio Regionale è impegnato nella manovra di assestamento di bilancio: è il caso di dare un segnale concreto al mondo agricolo lucano accogliendo l’emendamento proposto da Cia e Confagricoltura per approvare un capitolo di spesa di 2 milioni di euro quale fondo regionale di indennizzo ai nostri produttori agricoli. Sarebbe solo un piccolo segnale ma significativo di sensibilità politica”.

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Agosto 2009 11:15
 

Foto eventi

Commemorazi...
Image Detail Image Download

Meteo